Cerca

Rapporto città-montagna, il vero cambio di passo è un mutamento culturale

L’intervista dell’architetto Stefano Boeri, pubblicata su Repubblica e supportata poi da Massimiliano Fuksas, sulla possibilità di lasciare le città per rivitalizzare borghi montani a causa del Covid-19, ha avuto il merito, al di là dei contenuti, di portare allo scoperto un dibattito ormai vivace da anni, ma spesso tenuto sottotraccia: il futuro delle cosiddette “aree interne”. Il primo a rispondergli con una lettera è stato Marco Bussone, presidente dell’Unione dei Comuni e delle Comunità Montane, il quale, pur tendendo la mano, ha contestato l’impianto teorico di Boeri: «l’emergenza sanitaria impone nuovi modelli economici che non chiedono “alle città e alle aree montane di adottare un bo

  • Black Icon YouTube
  • Black Instagram Icon
  • mail
  • Black Facebook Icon
  • Black Vimeo Icon