YOUman

YOUman | San Francisco
2016 - competition

San Francisco è energia e cambiamento. Il ritmo delle culture che colorano le sue strade, dell'arte e della storia. 
Una cultura creata dagli uomini e a loro riferita deve riscoprire  il suo centro ed il suo scopo nell' uomo. Una città come tutti vorrebbero viverla,  come la si dovrebbe davvero vivere.
YOU as YOUman! 


Il nostro progetto è stato pensato per la popolazione della città che ne diventa al tempo stesso beneficiaria e gestore. Non è un sistema statico ma, al contrario, può espandersi e contrarsi, mutare secondo le esigenze; è studiato principalmente per quelli che già vivono il quartiere, specialmente le categorie più fragili ed in difficoltà. Non è comunque precluso l'accesso alle persone delle classi più agiate ma preferiamo concentrarci sulle fasce deboli e favorire un miglioramento della condizione urbana che parta dal suo interno. 
Il programma funzionale prevede aiuti per chi incoraggia lo sviluppo del sistema: i proprietari degli appartamenti mettono a disposizione un tetto a chi, in condizioni particolari come la fase di ricerca del lavoro, non ne ha; le strutture alberghiere sono invece destinate a soggiorni più lunghi. Così creiamo un network residenziale che mira al superamento dell'abbandono degli immobili e alla cura dei senzatetto (San Francisco conta 10000 senzatetto e la crescita annua è del 20%).

Gli incentivi, come la rigenerazione energetica e la creazione di connessioni infrastrutturali tra gli edifici non sono beneficio esclusivo dei proprietari ma, al contrario, aggiungono valore a tutto il distretto urbano, le scale antincendio, presenti su tutti i palazzi, non rappresentano più solo una via di fuga per l'emergenza ma diventano vere e proprie autostrade pedonali in quanto connesse a ponti tra gli edifici e percorsi su strada. Un sistema ipogeo riceve e organizza i rifiuti: il piano stradale è pulito e l'immagine della città migliorata.
La vivibilità dello spazio urbano è garantita da un trasporto locale via tram che tiene connesse le varie periferie disincentivando il trasporto con auto. La circolazione dell'aria assicurata da questa modalità di trasporto, sommata ai venti naturali, viene catturata da speciali canalizzazioni installate sui palazzi e convertita poi in energia elettrica. Le aree verdi sui tetti diventano poli d'interesse dove ognuno avrà modo di coltivare il proprio orto: così, tutti sono a contatto sia con la natura che con gli altri cittadini. Un ulteriore beneficio dei tetti verdi sta nel controllo climatico messo in atto sugli edifici stessi e che, in aggiunta all'azione degli alberi in strada, agiscono da macchine refrigeranti.
Queste strategie, combinate a quelle a scala urbana aumentano la qualità della vita riducendo il consumo energetico.
L'implementazione del verde urbano e la riduzione di monossido di carbonio hanno un effetto positivo sull'umore delle persone oltre che un impatto importante sulle funzioni economiche e sociali in quanto i prodotti della terra potranno essere venduti agli angoli delle strade incoraggiando l'economia locale fornendo prodotti di ottima qualità.
Connessioni fisiche e aree comuni non sono i soli catalizzatori sociali: l'aggregazione e l'identità sono promosse anche dalla street-art che potrà dilagare sui muri e sui tabelloni pubblicitari rendendo la città più multiculturale, colorata ed espressione forte della beat-generation.

  • Black Icon YouTube
  • Black Instagram Icon
  • mail
  • Black Facebook Icon
  • Black Vimeo Icon