PURO _ Progetto Urbano ROio

frazioni di Roio | L'Aquila
2017

PURO è un progetto di ricerca finalizzato alla pianificazione urbana partecipata che ha coinvolto la comunità, le Istituzioni e gli Enti locali della frazione aquilana di Roio.
E' stato promosso un workshop in collaborazione con l' 
Università degli Studi di L'Aquila e l' Arch. Walter Nicolino (WN Architects) in qualità di coordinatore scientifico del progetto:
12 studenti da diversi Dipartimenti dell' Università [ingegneria, scienze umane, economia, psicologia] hanno lavorato insieme e a contatto con le persone che abitano questi luoghi per 6 mesi cercando di restituire una visione programmatica per il territorio di Roio ascoltando le desiderata e mettendo in relazione il tema della mobilità (MUOVERSI) a quello dello spazio pubblico (INCONTRARSI), considerando quindi sia i locali che la popolazione studentesca che gravita intorno al piccolo centro urbano e si muove in direzione dell' Università. L'output principale del processo è stato un masterplan strategico che propone azioni concrete da realizzare in tempi brevi.

 

more on: 

https://issuu.com/viviamolaq/docs/puro_-_progetto_urbano_roio

MUOVERSI

L'interpretazione dei flussi e delle abitudini quotidiane degli utenti tipo, che si muovono nell'area di Roio,ha generato una serie di scenari tradotti in azioni progettuali di facile attuazione.

Tali azioni mirano a integrarsi con i processi esistenti per rafforzare o introdurre nuovi approcci alla mobilità, in vista di uno sviluppo più sostenibile del muoversi nel territorio aquilano. Fanno leva principalmente sul potenziale già presente, mettendo a sistema quello che c'è (mezzi, percorsi, informazioni) e riconsiderando abitudini e processi piuttosto che proporre complesse infrastrutture da realizzare ex novo. Questo approccio rappresenta un primo grado di intervento di carattere strategico e comportamentale, nell'ottica di arrivare a considerare l'intero sistema della mobilità come un servizio (MOBILITY AS A SERVICE) per le persone, anziché un insieme segmentato con scarsa integrazione tra le sue parti. Facendo riferimento agli utenti tipo individuati, ogni azione si inserisce nelle scelte quotidiane individuati possibili canali di sviluppo per le fasi successive al presente studio, così da dare concretezza agli scenari ipotizzati dal punto di vista strategico in questa fase. 

INCONTRARSI

Il secondo tema è quello dell'incontrarsi, sviluppato partendo dalle criticità riscontrate nello studio del territorio e condensando le osservazioni e le proposte emerse nella fase partecipativa.

La conoscenza del territorio derivante dagli incontri con la popolazione e dallo studio sulla mobilità hanno permesso di individuare sia i luoghi d'incontro esistenti nelle varie frazioni di Roio, sia quelli attivi in passato determinando per ognuno le potenzialità e criticità. Gli incontri hanno contribuito a estendere la conoscenza dell'area anche ai progetti e alle iniziative portate avanti dalle associazioni e dai diversi enti attivi, così da poter individuare i temi principali di interesse e le difficoltà riscontrate. Tale bagaglio culturale è stato messo in relazione alla vocazione del territorio per poter elaborare tre diversi ambiti d'azione grazie ai quali poter riattivare i luoghi d'incontro esistenti e crearne di nuovi restituendo uno scenario globale in cui coesistono tre temi progettuali. Il primo ambito è quello della natura, per il quale sono state pensate varie azioni relative all'esplorazione delle aree naturali che rappresentano una parte importante del territorio di Roio. Il secondo è quello dello sport che raccoglie le attività sportive che possono essere svolte nell'area, partendo da quelle già esistenti e inserendone di nuove capaci di ripensare l'area come un'attrezzatura sportiva diffusa nel rispetto della vocazione del luogo.

Il terzo raccoglie le visioni urbane delle azioni progettuali che sviluppano il tema del sociale e dello spazio pubblico, inteso come parte viva della comunità.